Gravidanza, quello che non ti dicono

Si sa, la gravidanza è la dolce attesa, fatta di calcetti e carezze al pancione di musica classica e lente passeggiate nel parco di sogni ad occhi aperti e di acquisti color pastello. Questo è quello che si racconta sulla gravidanza, ma ci sono cose che nessuno ti racconta. Forse perché l’attesa non è sempre … Leggi il seguito

I sogni sono gratis, almeno quelli

L’altro giorno mi hai chiesto se ti compravo una Ferrari. Una Ferrari vera, hai detto non una Ferrari giocattolo. Dovevo dirti che una Ferrari vera costa troppo, non possiamo permetterci nemmeno la ruota di una Ferrari E invece ti ho risposto di sì, quando saresti diventato grande te l’avrei comprata. Non avevo voglia di dirti … Leggi il seguito

Il premio più importante sei tu

Vengo invitata a una premiazione. Perfetto, ho pensato, avrei condiviso questa premiazione con te. Esco prima dall’ufficio e ti vengo a prendere a scuola Prendiamo il treno di corsa e ridiamo seduti sui sedili Tu che guardi curioso dal finestrino  Io che ti guardo e penso a quanto sei cresciuto. Arriviamo in anticipo e aspettiamo … Leggi il seguito

Rientrare al lavoro

Quando sono rientrata al lavoro dalla mia prima maternità ero in tilt. Avevo lasciato il mio bambino a mia madre in lacrime e con la febbre. Gli avevo detto “Amore torno presto” e invece mentivo, sarei tornata otto ore dopo, otto lunghissime ore. Mi sembrava così piccolo e fino a quel giorno ci eravamo allontanati … Leggi il seguito

Il tuo primo giorno di scuola

E poi arriva quel giorno. Lo zaino nuovo che sembra troppo grande. Il passo timido verso un edificio che ancora non conosci. Gli occhi spalancati in cerca dei compagni della scuola materna. Un sorriso, il tuo che nasconde curiosità Un sorriso il mio che nasconde felicità e qualche lacrima. E c’è la tua piccola mano … Leggi il seguito

Amarti, vuol dire anche lasciarti andare

Amarti vuol dire scendere in cortile in un caldo pomeriggio estivo togliere le rotelle alla tua bicicletta tenere una mano sul volante e una dietro al sellino e andare avanti e indietro avanti e indietro.   Tu che curvi troppo tu che cadi di lato tu che ti innervosisci tu che dici non ce la … Leggi il seguito

I genitori al mare 

I genitori al mare portano borse con merende e costumi spalmano creme solari e gonfiano braccioli. Ci sono i genitori che ai figli fanno un mucchio di domande – Amore la mettiamo la cremina? – Lo facciamo un bagnetto? E ci sono i genitori che dicono solo di no – Non correre – Non bagnarti … Leggi il seguito

Le vacanze di una mamma 

Non vedeva l’ora di partire, avrebbe portato i bambini al mare, da sola. Il papà li avrebbe raggiunti dopo qualche giorno.   E così la mamma carica di entusiasmo e di salvagenti asciugamani e cambi iniziò la sua vacanza. Ma già dal primo giorno si ritrovò invischiata in una routine fatta da: risvegli colazioni spiaggia … Leggi il seguito

Nella borsa del mare

Se nella borsa del mare

di una mamma

oltre alla crema solare 50+

alle merende, i costumi di ricambio

gli asciugamani e alle bottigliette d’acqua,

compare anche un libro

un libro per adulti intendo.
E se quel libro,

quella mamma

tra castelli di sabbia

e tuffi con i braccioli

riesce a leggerlo.
E se tra un pisolino del pomeriggio

e una doccia per togliere il sale

magari riesce pure a finirlo,

allora quella mamma

può dire finalmente

di essere in vacanza anche lei.

La mamma attaccapanni

Quando esco con i miei figli mi trasformo per magia in una mamma attaccapanni. Ho sempre qualcosa da tenere in mano: lo zaino di Star Wars il sacchetto con i bavaglini da lavare la macchinina telecomandata, i sacchetti della spesa (e menomale che dovevo prendere solo due cose!) il sacchetto con il contenitore della cena … Leggi il seguito