L’invasione dei calzini 

Da quando sono mamma di tre bambini ho la casa invasa da mille calzini. Grandi, mezzani e piccini blu a righe rosse, arancioni e verdini. Sono così tanti che non riesco ad appaiarli e al mattino non ne trovo mai due uguali. Appena li raccolgo e li metto nel cassetto ecco che ne spunta uno … Leggi il seguito

Il tempo delle valige

Questo è il tempo delle valige. Valige per il mare con costumi e maglioncini per la sera, che si sa al mare può fare freschino e valige per la colonia in montagna con i vestiti etichettati, che tanto poi spariscono lo stesso. Valige che fai con largo anticipo, e per giorni non ha più nulla … Leggi il seguito

Una poesia d’amore 

Ci sono poesie d’amore dedicate a fidanzate e amori passati. Ci sono poesie su madri e padri poesie sui figli, sui cani e sui gatti.   Questa poesia invece è dedicata a due piedi, due piedi piccini.   Quando li ho visti la prima volta ho contato le dita dieci minuscole dita perfette.   Li … Leggi il seguito

Se le mamme dicono no i bambini dicono sì

Se una formica corre in cucina. Le mamme dicono “nooo” I bambini dicono “siii” Se il libro è senza immagini. Le mamme dicono “siii” I bambini dicono “nooo” Se spunta una caramella da sotto il divano. Le mamme dicono “nooo” I bambini dicono “siii” Se al ristorante arriva una vellutata di zucchine con gamberetti in … Leggi il seguito

Un dentino sotto il cuscino.

Di sera un bambino, nasconde sotto il cuscino un minuscolo dentino, e si addormenta aspettando l’arrivo di una fatina o di un topolino. Di notte mani innamorate frugano tra le lenzuola in cerca di quel prezioso semino che sa di sorrisi e di prime parole che sa di bacini e a volte di pianti. Lo ripongono in scatoline segrete … Leggi il seguito

Il costume di carnevale.

Da piccola ereditavo dalle mie cugine i costumi di Carnevale: sono stata un pierrot con la lacrima, una campagnola e la spagnola con lo scialle. Solo a otto anni finalmente ho indossato un costume scelto da me, quello di Barbie. Era fuxia con le balze e il cerchio, naturalmente di tre misure più grande per … Leggi il seguito

Quel giorno che entrai in campo anche io.

Da ragazza ho preso u­n sacco di pallonate ­in faccia. Nel senso letterale del termine. Ogni volta che giocavamo a pallavolo, a basket o a ­calcio, i palloni vaganti mi colpivano in pieno volto. Chiamatela coincidenza o sfortuna. Fatto sta che mi sentivo proprio una sfigata. Già non ero portata per lo sport ci mancava pure quello … Leggi il seguito

L’armadio della mia mamma

Nell’armadio della mia mamma ci sono i jeans, quelli stretti che indossava prima che arrivassi io. C’è la mia tutina azzurra quella che mi ha messo appena sono nato. Nell’armadio della mia mamma c’è il vestito nero quello con le pajette per la sua serata speciale con papà. Ci sono le valigie impolverate quelle della nostra … Leggi il seguito

Mamma, quando vengono a salvarci? 

​- Mamma, quando vengono a salvarci? – Presto amore. Con tutta questa neve ci vuole un po ’ di tempo. – Ho freddo. – Vieni qui vicino. Venite anche voi. – Moriremo? – Ma va. Ti ho detto che stanno arrivando. Ho sentito dei rumori. I bambini restarono in ascolto. La madre pregò nel buio. … Leggi il seguito

La Befana vien di notte 

Era la sera del 5 gennaio. Dopo aver appeso le calze alla porta, eravamo andati tutti a letto. Stavo per addormentarmi quando sentii qualcuno che piangeva in soffitta. Salii su a vedere. Tra vecchi scatoloni e bauli impolverati trovai una vecchina in ­lacrime. Indossava un vestito ­logoro e teneva tra le mani una vecchia ­scopa. … Leggi il seguito