Gli abbracci fanno volare

Si dice che per andare avanti nella vita ci vogliono calci nel sedere. Non è vero, per andare avanti ci vogliono abbracci. Abbracci per fermarsi, perdersi e ricaricarsi. I calci nel sedere fanno correre, ma a volte fanno male. Gli abbracci invece fanno bene al corpo e soprattutto fanno bene all’anima, perché un abbraccio ti … Leggi il seguito

Il grembiulino blu

Stella era una bambina dagli occhi verdi e il sorriso splendente. Andava in una p­iccola scuola affacciata sul mare, bianc­a e profumata di mandorle. Gli alunni della scuola indossavano un grembiulino blu e quando gi­ocavano in cortile sembravano tante gocce d’acqua in un prato. Il ­grembiule di Stella aveva le tasche ricamate e il colletto di pizzo. … Leggi il seguito

“Papà-isola” di Emile Jadoul

Dopo avermi conquistata con “Le mani di papà” Emile Jadoul (Babalibri) firma un altro albo illustrato stupendo. Un orso in attesa diventare padre per la prima volta è giù di morale. Si chiede come potrà essere un bravo papà visto che non sa giocare a calcio e non sa fare i tuffi.     Mamma … Leggi il seguito

Grazie, donne della mia vita.

Oggi vorrei dire grazie alle donne della mia vita che in questi anni anni mi hanno consolata, abbracciata, sgridata e sostenuta, se sono qui a scrivere è anche grazie a voi.   Ma soprattutto oggi vorrei dire grazie alle donne della mia vita che non ci sono più. Anche se la loro assenza brucia peggio … Leggi il seguito

“Buongiorno postino” di Michaël Escoffier e Matthieu Maudet

“Buongiorno postino” di Michaël Escoffier e Matthieu Maudet (Babalibri) è un libro divertentissimo. Sorprende i piccoli e i grandi. Nel 2012  ho partecipato alla sua presentazione al Salone del Libro di Torino e già allora mi ha conquistata.     Un postino con il suo motorino consegna ai genitori pacchetti speciali. Ma recapita a una … Leggi il seguito

I compleanni delle mamme

Noi mamme festeggiamo due compleanni. Quello dell’anagrafe. Quello in cui al mattino guardandoti allo specchio trovi una ruga e un capello bianco in più, che ti ricordano implacabili che sei invecchiata di un anno. E poi c’è il compleanno del tuo bambino, che è anche il tuo. Quello in cui al mattino ripensi alla prima … Leggi il seguito

Profumo di viole

Quando ero bambina dormivo in camera con­ mia nonna. La camera era così piccola c­he il mio letto e il suo si univano in un unico letto. Mia­ nonna aveva sempre le mani calde e la sua pelle profumava di viole. Prima di spegnere la luce­ diceva le preghiere, poi mi raccontava una storia e infine … Leggi il seguito

La tosse

Quando i miei figli cresceranno ci saranno tante cose che mi mancheranno: dormire con loro nel lettone e avere le mani sporche di pennarello, ma una cosa non mi mancherà di sicuro, la TOSSE. Arriva puntuale tutti gli anni in autunno anche dopo un mese di mare, dà il meglio di sé durante le feste di … Leggi il seguito

About me…

Ciao sono Amelia la mamma ingegnere di tre piccoli moschettieri: Federico di nove anni, Davide di cinque e Lorenzo di tre.

 tesoro

Sono sempre di corsa tra casa e lavoro,

ma se uno dei miei bambini mi chiede:

“Mamma, mi racconti una storia?” io mi sciolgo,

allora mi siedo accanto a lui e inizio a raccontare…

E il tempo si ferma per magia!

____

Leggi il seguito

Un puntino in attesa

Sono un puntino nascosto nella pancia della mia mamma. Lei non sa ancora che ci sono, appena lo scoprirà le verrà un colpo. È così sempre di corsa tra casa e lavoro. Ma sono sicura che mi amerà tantissimo perché sento il suo cuore battere forte per i miei due fratellini. Resto nascosto qui perché, … Leggi il seguito