Perderti è stato in un attimo

Perderti è stato in un attimo

È successo tutto in un attimo.
Passeggiavamo tranquilli
tra vetrine e luci di Natale
quando ci siamo divisi.
Io credevo fossi con papà
e papà credeva fossi con me.
E sei sparito.

Attorno a noi tantissima gente
che passeggiava come se nulla fosse
Abbiamo gridato il tuo nome
ma tu non sentivi
Abbiamo guardato attorno a noi
ma tu non c’eri più.
Abbiamo corso
chiedendo di te a chi passava
Ma nessuno ti aveva visto

Ho urlato ho pianto ho pregato.
Mi sentivo morire.
In un attimo avevo perso tutto.
Tutto.

Ho supplicato che ti trovassero
a chiunque incontrassi.
Dov’eri finito amore mio
di sicuro ci cercavi anche tu
forse piangevi.
Aiutatemi ho perso un bambino, gridavo
Muoio, ho pensato
Io non potevo vivere senza di te

E poi una voce,
hanno trovato un bambino.
Ho corso più veloce che potevo
e in mezzo a tutta quella gente
accanto a due signori anziani
ho trovato te.

Il mio cuore scoppiava di lacrime
Mi sembravi così piccolo.
Ti ho abbracciato
ti ho baciato
ho pianto
Ho abbracciato i due signori
che si erano commossi con me.
Li ho ringraziati.
Gli avrei dato tutto quello che avevo,
perché tutto quello che avevo,
era già stretto tra le mie braccia.

Di Amelia Tipaldi