Prima di avere un figlio dicevo…

​Prima dicevo:

“Quando avrò un figlio non lo farò alzare da tavola finché non avrà finito di mangiare”

e invece eccolo che gioca sul tappeto con un pezzo di banana smangiucchiata in mano.

Prima dicevo:

“Quando avrò un figlio non lo farò mai dormire nel lettone”

e invece ora dormo in un angolo del letto con due piedini sul fianco destro.

Prima dicevo:

“Quando avrò un figlio non userò per lui quei ridicoli nomignoli”

e invece è un continuo peperoncino , topolino, amoruccio della mamma …

Prima dicevo:

“Quando avrò un figlio continuerò a viaggiare per il mondo zaino in spalla”

e invece per organizzare la gita di un giorno devo portarmi dietro quattro valigie.

Prima dicevo:

“Quando avrò un figlio non cambierò”

e invece eccomi qua, con la mia nuova vita confusionaria e affollata.

Con la banana spiaccicata sul tappeto, con i piedini su un fianco, con bacini sbavosi.

Prima di avere un figlio però non sapevo che l’amore quello vero non ti cambia,

ma ti trasforma, da figlia a madre, da bocciolo a rosa.

E mi regala attimi di felicità che prima non potevo nemmeno immaginare.

 

di Amelia Tipaldi

Lascia un commento