Rientrare al lavoro

Quando sono rientrata al lavoro dalla mia prima maternità ero in tilt. Avevo lasciato il mio bambino a mia madre in lacrime e con la febbre. Gli avevo detto “Amore torno presto” e invece mentivo, sarei tornata otto ore dopo, otto lunghissime ore. Mi sembrava così piccolo e fino a quel giorno ci eravamo allontanati … Leggi il seguito

Nella borsa della mia mamma 

Nella borsa della mia mamma c’è di tutto. Ci sono i calzini antiscivolo per quando andiamo sui gonfiabili e ci sono i pennarelli per quando al ristorante non ci sono i gonfiabili. Ci sono le mutandine del mio fratellino che non si sa mai, e i fazzolettini di carta per quando abbiamo il raffreddore. Ci … Leggi il seguito

L’armadio della mia mamma

Nell’armadio della mia mamma ci sono i jeans, quelli stretti che indossava prima che arrivassi io. C’è la mia tutina azzurra quella che mi ha messo appena sono nato. Nell’armadio della mia mamma c’è il vestito nero quello con le pajette per la sua serata speciale con papà. Ci sono le valigie impolverate quelle della nostra … Leggi il seguito

Prima di avere un figlio dicevo…

​Prima dicevo: “Quando avrò un figlio non lo farò alzare da tavola finché non avrà finito di mangiare” e invece eccolo che gioca sul tappeto con un pezzo di banana smangiucchiata in mano. Prima dicevo: “Quando avrò un figlio non lo farò mai dormire nel lettone” e invece ora dormo in un angolo del letto … Leggi il seguito

L’attesa 

Un figlio è attesa. Attesa di una pancia che cresca e si muova e attesa di un pianto che ti fa esplodere di gioia Attesa di un sorriso con il primo dentino e attesa che faccia il suo primo passettino Attesa che dica per la prima volta mamma e attesa che si addormenti da solo … Leggi il seguito